Cantilever a piano continuo

, ,
Cantilever a piano continuo

Cantilever a piano continuo

Cantilever Monofronte a piano continuo realizzato mediante il collegamento tra le mensole mediante rompitratta opportunamente dimensionati. Questa soluzione trova applicazione quando si rende necessario stoccare prodotti ingombranti e di varie misure.

Cantilever Bifronte zincato a caldo

, ,
Cantilever Bifronte zincato a caldo

Cantilever Bifronte zincato a caldo

Quando si presenta la necessità di stoccare del materiale all’ esterno del capannone la soluzione ottimale è la zincatura a caldo ad immersione. Questo trattamento avviene mediante un processo di applicazione di un manto di zinco sulla superficie del manufatto che nel ns. caso è una scaffalatura Cantilever.

Copertura mobile Indipendente – Standard a terra

,
Copertura mobile indipendente -Standard a terra

Copertura mobile Indipendente – Standard a terra

Copertura mobile vista interna capriate

Copertura mobile vista interna capriate

Portapallets Antisismico a Campodarsego – Padova

,
Portapallets Antisismico a Campodarsego - Padova

Portapallets Antisismico a Campodarsego – Padova

Corridoio Portapallets Antisismico

Corridoio Portapallets Antisismico

Abbiamo realizzato per una nota azienda di Campodarsego (PD) un’ impianto Portapallets Antisismico. Questa realizzazione è atta allo stoccaggio di diverse tipologie di Unità di carico quali: Pallets di diverse misure, Cassoni di diversa natura e misura. Il piano verrà corredato di particolari rompitratta.

Portapallets a Motta di Livenza – Treviso

,
Portapallets a Motta di Livenza - Treviso

Portapallets a Motta di Livenza – Treviso

Portapallets treviso

Porta Pallets

Magazzino Porta Palette realizzato per un’ azienda Leader nel settore componenti ed accessori per l’ arredamento della cucina. Le dimensioni della struttura sono state organizzate per lo stoccaggio di palette tipo Euro.

Scaffalatura Compattabile Padova

Scaffalatura Compattabile Padova

Scaffalatura Compattabile Padova

Compattabile a volantino Padova

Compattabile a volantino Padova

Abbiamo avuto l’ onore ed il piacere di realizzare un’ impianto compattabile ad uso Biblioteca per un prestigiosissimo istituto religioso di Padova.

Scaffalature industriali Cantilever Portabarre

Scaffalature industriali Cantilever Portabarre

Scaffalature industriali Cantilever Portabarre

Sistema di stoccaggio di Barre e profili.

Tettoia fissa con elementi modulari

,
Tettoia fissa con elementi modulari

Tettoia fissa con elementi modulari

Travatura reticolare modulare

Travatura reticolare modulare

Tettoia fissa modulare

Tettoia fissa modulare

Telaio in rete elettrosaldata

Telaio in rete elettrosaldata

Telaio in rete elettrosaldata

Sistema di Protezione anticaduta dei materiali. E’ un elemento da applicare sulla schiena delle scaffalature Portapallets monofronti per contenere la caduta dei materiali. La robustezza del prodotto consente di assorbire gli urti accidentali dei bancali.

TELAIO AD H

Il piano della scaffalatura è corredato di telaio ad H (terza trave centrale) per sostenere pallets con peso elevato ed all’occorrenza con misure fuori standard.

Soppalchi Industriali – Soppalco Padova

Soppalco Padova

Soppalchi Industriali – Soppalco Padova

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE GENERALI DEL SOPPALCO   E QUALCHE ACCENNO SUI CARICHI                

 Trattasi di strutture in acciaio completamente smontabili, costruite con materiali certificati all’origine dal fornitore (certificato tipo 3.1 secondo norma UNI EN 10204). I profilati sono in qualità S275JR e S235JR conformi alle norme UNI 10025.

Le strutture sono assemblate mediante bulloneria ad alta resistenza (viti classe 8.8, dadi classe 6.S).

Fissaggio a terra tramite ancoranti meccanici (previa verifica delle capacità portanti della pavimentazione).

I semilavorati sono realizzati con materiale saldabile e compatibile con il processo di saldatura semiautomatico a filo continuo in atmosfera protetta . Il procedimento di saldatura è stato certificato d secondo norma UNI EN ISO 15614-1. Il personale addetto alla saldatura è qualificato secondo norma UNI EN 287-1.

Riferimenti normativi                                                                    

La  struttura  metallica  è  progettata  con  riferimento  alle “Norme Tecniche per le Costruzioni”  emanate con  Decreto  Ministeriale del 14 gennaio 2008 ed alle relative istruzioni contenute nella circolare 2 febbraio 2009, n° 617. Per la progettazione antisismica della struttura si fa riferimento in particolare al capitolo 3 “Azioni sulle Costruzioni”: alcuni stralci sono riportati di seguito.

CAPITOLO 3.1.3 – Carichi permanenti non strutturali (G)                                                      

Sono considerati carichi permanenti non strutturali i carichi non rimovibili durante il normale esercizio della costruzione.

CAPITOLO 3.1.4 – Carichi variabili (Q)                                                                  

I carichi  variabili  comprendono  i  carichi legati alla destinazione d’uso dell’opera; i modelli di  tali azioni possono essere costituiti da:

– carichi verticali uniformemente distribuiti qk [kN/m2]

– carichi verticali concentrati Qk [kN]

– carichi orizzontali lineari Hk [kN/m].”

I valori nominali e/o caratteristici qk, Qk ed Hk sono riportati nella Tab. 3.1.II. Tali valori sono comprensivi degli effetti dinamici ordinari, purché non vi sia rischio di risonanza delle strutture.

I carichi verticali concentrati Qk formano oggetto di verifiche locali distinte e non vanno sovrapposti  ai  corrispondenti  carichi  verticali ripartiti; essi  devono essere applicati su  impronte di carico appropriate

all’utilizzo ed alla forma dell’orizzontamento; in assenza di precise indicazioni può essere considerata  una forma dell’impronta di carico quadrata pari a 50 x 50 mm, salvo che per le rimesse ed i parcheggi, per i quali i carichi si applicano su due impronte di 200 x 200 mm, distanti assialmente di 1,80 m.